Sistemi di cottura nella cucina professionale

Categoria:Consigli e spunti


6 marzo 2019

Cuocere un cibo?

Negli ambienti della ristorazione è un’attività naturale e quasi meccanica. Ma quali sono i sistemi di cottura per cucina professionale più adoperati?

In linea di massima i sistemi di cottura possono essere distinti fra metodi per conduzione, convezione o irraggiamento del calore. Ciascuno è indicato per la preparazione di alcuni alimenti: vediamo come funzionano.

Cottura nella cucina professionale: cos’è e come funziona

Quando parliamo di cottura dei cibi ci riferiamo a quella pratica mediante la quale è possibile trasmettere calore da una sorgente agli alimenti. La cottura viene utilizzata delle volte, per trasformare un alimento in cibo commestibile oppure per migliorare la masticabilità di un alimento, o ancora per renderlo più digeribile e gustoso. In linea di massima la cottura elimina quasi completamente dal cibo i microrganismi in esso eventualmente presenti, perché questi ultimi muoiono alle alte temperatura di cottura.
Oltre a debellare i microrganismi degli alimenti, la cottura disattiva anche gli enzimi della decomposizione di alcuni alimenti: in questo modo ne migliora la conservabilità.
Se questi costituiscono degli indubbi vantaggi vi è anche il rovescio della medaglia: cuocendo gli alimenti è possibile perdere parte delle vitamine e dei sali minerali. Inoltre, la cattiva cottura dei cibi può anche produrre delle sostanze cancerogene: questo vale per le parti bruciate sulla piastra di un qualsiasi alimento: esse contengono benziperene, ma anche per i grassi cotti, che producono acroleina.

I sistemi di cottura nelle cucine professionali: quali sono?

Per cuocere i cibi esistono diverse modalità. Il più veloce è quello nel microonde, mediante il quale i cibi si cuociono per irraggiamento. Ad esso segue la cottura per conduzione, ovvero il tipo di cottura che non prevede la presenza di liquidi: esempi ne sono la piastra o la padella sul fuoco. Infine vi è la cottura per conduzione: quest’ultima è la più comune perché include sia la cottura degli alimenti in dei liquidi, come l’acqua o il brodo, sia quella mediante aria calda, tipica dei forni o della cottura a vapore.
Non mancano, anche in cucina nuove modalità di cottura che corrispondono anche a nuove tecnologie: è il caso della cottura a bassa temperatura o dell’induzione sottovuoto.

Per saperne di più chiedi maggiori informazioni ai nostri esperti: ti illustreranno le macchine più idonee per cuocere i cibi nel migliore dei modi.

Richiedi maggiori informazioni

Azienda
Nome (*)
Cognome (*)
Città (*)
Provincia

Nazione (*)

Telefono
E-mail (*)
Settore di appartenenza (*)
Messaggio (*)
codice di sicurezza (*)
captcha

I campi contrassegnati con il simbolo (*) sono necessari per inviare il messaggio

privacy (*)

In applicazione del D. Lgs. 196/2003 riguardante la tutela dei dati personali, la informiamo che i dati che lei ci fornirà compilando il form saranno acquisiti da parte di C.A.G.I.F. snc di Strappazzon Nicola & C. con l'ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati. Tali dati saranno utilizzati per fini strettamente strumentali ad uno studio di mercato. Potrà in ogni caso esercitare i diritti a Lei spettanti ai sensi dell'art. 7 del D. Lgs. 196/2003. Cliccando il pulsante Invio, dichiaro di aver letto questo testo e di dare l'assenso al trattamento dei miei dati sulla base dell'informativa che precede.

accetto